9788865087527

“Un disastro chiamato amore” di Chiara Giacobelli.

Buona sera,

oggi vi parlo di “Un disastro chiamato amore” di Chiara Giacobelli, una lettura appena conclusa. Mi è stato affidato direttamente dall’autrice che ringrazio infinitamente. Grazie per la fiducia e grazie di cuore per la fantastica lettura 🙂 .

9788865087527

Titolo: Un disastro chiamato amore

Autore: Chiara Giacobelli

Editore: Leggereditore
Pagine: 330
Prezzo: 14,90
TRAMA
Francese con un lavoro a Parigi e un appartamentino a Montmartre, Vivienne Vuloir è una ragazza buffa e imbranata che colleziona una figuraccia dopo l’altra, fa i conti con una fallimentare carriera di scrittrice e soffre di un numero indefinito di fobie. A trent’anni ha dimenticato il sapore di un bacio, si è adattata a essere identificata come “quella che si occupa di gossip” ma soprattutto ha perso completamente fiducia nel genere umano, specialmente se maschile. Quando un giorno riceve un’inattesa telefonata da un certo Mr Lennyster, figlio di un’importante attrice italiana su cui ha da poco redatto un dossier, è certa di stare per subire una grossa lavata di capo. Invece, l’uomo vuole commissionarle la biografia della madre. Così, ben presto Vivienne si troverà a dover affrontare un’avventura a cui non è affatto preparata: un viaggio in Italia, un libro da scrivere, un uomo affascinante, dolce ma oscuro, e una villa piena di misteri da risolvere. Tra gaffe, tentativi maldestri di carpire i segreti della famiglia Lennyster, amori e altre catastrofi, Vivienne, inguaribile pessimista, capirà che la vita le sta per riservare una sorpresa inaspettata.
RECENSIONE
Quando leggo un libro, mi aspetto qualcosa che mi faccia sognare, che mi faccia staccare dalla mia vita reale e che mi trasporti in una dimensione nuova e sconosciuta; non tutto quello che leggo riesce a farmi provare queste sensazioni e quando finalmente ho tra le mani una storia che riesce a travolgermi non vorrei più lasciarla andare. Con “un disastro chiamato amore” ho provato tutto questo; sono stata catapultata sulla Riviera Ligure, un pezzo di paradiso tutto Made in Italy, attraverso le  descrizioni attente dell’autrice era come se fossi lì con la protagonista, questa è stata una delle cose che ho apprezzato molto, mi piace quando un autore si sofferma sui dettagli è grazie ad essi se io mi sono sentita così coinvolta. Vivienne, la goffa e ipocondriaca protagonista, è riuscita sin da subito a farmi divertire, mentre leggevo alcune piccole catastrofi che le capitavano non smettevo di ridere.. Risate a parte, Vivienne è quella donna che ne ha passate così tante da crearsi una corazza attorno, si è costruita un muro in modo che nessuno possa ferirla ancora,  non è l’unica e io posso capirla benissimo. Tutta la storia è articolata benissimo, il fascino di Elisabetta Grimaldi, della sua vita, del suo amore per George Lennyster, tutti i misteri che le girato intorno, che si intrecciano tra loro sono una parte interessantissima e che riesce a incuriosire il lettore totalmente fino alla fine. Tutte le famiglie hanno segreti, la famiglia Lennyster ne ha parecchi molto importanti che mi hanno lasciata senza parole molte volte. Mr Lennyster, Alex Lennyster, inizialmente può sembrare il tipico scapolo  sexy e ricchissimo da sposare immediatamente, invece si rivela un uomo segnato da un passato “pesante”, lui è molto sensibile e  parecchio affezionato alla madre, alla sorella Alice e ad Emily. Quest’ultima, Emily, è un personaggio enigmatico e molto misterioso, è una ragazza segnata da qualcosa di molto brutto,l’unica persona che sembra capirla è Alex, lei ha dei problemi evidenti, è un personaggio che va capito e non compatito, lei , a parer mio,ha un ruolo importante nella  storia. Un libro carico di misteri ma anche di amore, un incontro di due personalità così simili che si completano a vicenda, c’è passione ma allo stesso tempo tanta tenerezza. In questo romanzo credo ci sia tutto: emozioni, divertimento, misteri..lo definirei un romanzo completo, non è la solita storiella d’amore. A tratti esilarante a tratti così romantico da far sognare. A tratti poetico a tratti razionale. In poche parole mi è piaciuto tantissimo questo romanzo, ho adorato anche la dolcissima copertina.
Credo che Chiara Giacobelli abbia fatto un ottimo lavoro, credo che abbia messo la sua anima in questo libro, si percepisce che tutto quello che ha scritto l’ha scritto con il cuore.
Le auguro il meglio  🙂
“Un disastro chiamato amore” di Chiara Giacobelli.ultima modifica: 2016-10-07T21:09:10+00:00da stefania.miduri
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su ““Un disastro chiamato amore” di Chiara Giacobelli.

Lascia un commento